Registrare un marchio a prezzi agevolati è adesso una realtà. Il Ministero dello Sviluppo Economico e Unioncamere hanno varato un programma volto ad agevolare le PMI nella registrazione dei propri marchi. Il ministero ha reso disponibili risorse per un totale di € 3.825.000,00.
Le agevolazioni previste sono dirette a favorire la registrazione di marchi originali, presso le seguenti istituzioni:
marchi comunitari presso EUIPO (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale)
marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale).

La progettazione di naming e marchio rientrano negli incentivi

Gli incentivi, inoltre, non si limitano alla sola registrazione ma coprono anche le spese relative all’ideazione del naming aziendale e alla progettazione del marchio (ideazione elemento verbale – ad esclusione dell’ideazione di un elemento verbale coincidente con la denominazione dell’impresa stessa – e/o progettazione elemento grafico) effettuata da un professionista grafico titolare di partita IVA relativa all’attività in oggetto o da un’azienda di progettazione grafica/comunicazione;

Perché registrare un marchio conviene

Ideare un nuovo marchio, od effettuare il restyling di uno già esistente, rappresenta il primo passo verso la creazione di un’identità aziendale unica ed inconfondibile, la quale va salvaguardata attraverso la registrazione del marchio stesso. Registrare un marchio consente di proteggerlo a livello comunitario ed internazionale contro le azioni di contraffazione. Ogni anno centinaia di imprese italiane si trovano a dover sostenere costi ingenti, per arginare i danni dovuti alla commercializzazione di beni contraffatti.
Oltre alla ovvia diminuzione del fatturato, l’impresa il cui marchio viene copiato si trova a fronteggiare danni dal punto di vista dell’immagine, con il consumatore indotto a confondere la qualità pessima del prodotto contraffatto, con quella elevata del bene originale. La registrazione del marchio, consente quindi alle aziende di salvaguardare il proprio operato sia nel contesto nazionale che in quello estero, salvaguardando il prestigio del brand e la sua immediata riconoscibilità da parte del consumatore.

Come accedere al rimborso per la registrazione del marchio

La procedura per accedere al rimborso del costo sostenuto per la registrazione del marchio, prevede la compilazione di un modulo di domanda disponibile sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Le domande potranno essere presentate a partire dal 7 Marzo 2018 e le aziende potranno accedere ai rimborsi fino all’esaurimento delle risorse.

Sei hai necessità di progettare un marchio o sei interessato alle agevolazioni previste per la sua registrazione, contattaci attraverso il seguente form.
Ti risponderemo in tempi brevi.

12 + 7 =